[ Idee di Viaggio ]

Costiera amalfitana vs Cinque terre


In Italia si sa, siamo pieni di bellezze e posti meravigliosi. Io ho avuto la fortuna di visitarne tanti e godermi i paesaggi nostrani, analizzando spesso le differenze e facendo varie osservazioni personali. Vivendo in prossimità della Costiera Amalfitana: Vietri sul mare, Maiori, Minori, Cetara, Amalfi, Positano, spesso mi concedo una giornata nelle bellezze campane, e, a parte il paseaggio particolare contornato dalla montagna, con in mezzo il mare, la sensazione che provo quando percorro quelle strade tortuose e anche pericolose, purtroppo, è sublime. Quando arrivi in costiera, già da Vietri sul mare, cominci a dimenticarti delle curve, del traffico e del mal d’auto. Pezzo forte: Positano, fantastico posto, un vero gioiellino.

Ti immergi nel blu del mare che quasi si confonde con il cielo, e il colore dei fiori conferisce una vista variopinta e unica only made in Campania, sensazione che ti fa dimenticare tutto il resto. Il mare limpido e cristallino, il centro pullula di negozietti tipici di souvenir o leccornie varie, con il profumo inconfondibile del limoncello tipico, ma sempre unico e pieno di vita. Ovviamente il tutto contornato dal colorito accento e modo di fare degli abitanti, il divertimento è assicurato! E poi di sera, se vuoi un po’ di movida basta arrivare nella vicina Salerno dove tra lungomare e discoteche c’è davvero da sbizzarrirsi, e poi volete per caso non assaggiare il gelato o la graffa del famoso bar Nettuno? Se ci capitate dovete assolutamente andarci.

… a proposito di mare e bellezze del sud, ti consiglio di leggere “Scatti rubati dalla costa di Maratea”

Al nord però, ci sono altrettanti paesaggi indimenticabili come le Cinque terre liguri: Monterosso al mare, Vernazza, Corniglia, Manarola e Riomaggiore. Una bellezza molto più pacata, ma altrettanto mozzafiato. Il mare è un po’ più chiaro, ma la meravigliosa conformazione del paesaggio tra mare e montagna è anche qui molto presente, i turisti sono per lo più stranieri inglesi e tedeschi, quindi, diciamocelo: in spiaggia niente urla e schiamazzi, è tenuto tutto benissimo e pulito in maniera esemplare, cosa che devo dire i turisti rispettano sia qui che in costiera. La differenza sostanziale è che tra la cinque terre ci si può muovere con i treni e senza affrontare scomode curve, se proprio non si vuole prendere il traghetto e fare una tipica escursione low-cost. Pezzo forte: la vicinissma Portofino, la perla della Liguria, una bomboniera minuscola e con un fascino tutto da film.

cinque-terre-281

Se invece la sera cercate dei posti dove divertirti a Genova troverete sicuramente quello che fa per voi: il lungomare dove in estate la gente si sposta, oppure il tipico centro con il porto antico, e la famosa “Piazzetta delle erbe” una deliziosa piazzetta con i sanpietrini, un bar dove servono degli ottimi aperitivi (non dimenticate di fare gli aperiti al nord perché sono davvero notevoli) e i vicoletti dove i giovani trascorrono le serate.. e le nottate. In tutte le località di mare, anche lì, non mancano grandi discoteche sulla spiaggia e quant’altro, ce n’è per tutti i gusti come vedete. Posti bellissimi, così lontani tra di loro, ma a mio parere così simili. C’è da dire che, le cinque terre non sono così sponsorizzate come la costiera, quindi forse, il turismo è più d’èlite, cosa che devo dire a me personalmente non dispiace: non c’è nulla di male a voler riservare i posti turistici particolari (patrimonio dell’unesco ricordo come la costiera) della propria regione.

Sud vs Nord, turismo di massa vs turismo d’élite ma meraviglia vs meraviglia, credo tutti concordiate con questo.

foto presa da viaggi.corriere.it (costiera)

foto presa da www.quietnight.it (cinque terre)


The following two tabs change content below.
Carmelinda Potenza
Mi chiamo Carmelinda Potenza, sono una traduttrice freelance e un'appassionata di scrittura, lettura, e tutto ciò che concerne l'informazione sopratutto on line. Adoro viaggiare e vedere posti nuovi, come dico sempre "Viaggiando s'impara". Ho vissuto per 2 anni a Pisa per la specialistica in traduzione letteraria e saggistica, e dopo un anno di erasmus in Spagna tra le altre cose, sono ritornata nella mia terra nativa: la Basilicata. Attualmente gestisco un blog didattico sull'apprendimento delle lingue e alcune traduzioni fatte da me: www.carmelindapotenza
Tags: , , , , ,
  • Ciao 🙂 catturata dal raffronto con la mia regione non ho potuto leggere incuriosita il tuo post 🙂 io sono stata un po’ di volte a Napoli e purtroppo ancora non sono stata in Costiera e devo assolutamente recuperare:) sono stata s Scraio e a Pompei prendendo la Vesuviana.. Che meraviglia!! In che senso trovi le Cinque Terre piu pacate? Comunque non è solo turismo d’ėlite alle Cinque Terre te lo posso assicurare.. Ci sono tantissimi giovani e persone comuni che si recano piu volte l’anno per una semplice gita fuori porta 🙂 sono meravigliose! A presto.

  • Ciao Dany e grazie per aver letto il mio articolo :)Io sono della provincia di Potenza quindi sono molto vicina alle bellezze campane (un’ora di macchina per salerno), quando posso ci vado. Conosco bene la Liguria perché ho una carissima amica di Genova che sono andata a trovare varie volte, (studiando poi a Pisa ci ero molto vicina), quindi ho avuto la possibilità di conoscere le Cinque Terre che sono splendide, e notare alcune differenze e similitudini. Il “pacato” era ironico per sottolineare la vivacità dei napoletani e la compostezza dei liguri se vogliamo;) Sicuramente non è solo turimso d’élite, del resto anche io e la mia amica ci andammo per una gita fuori porta, però ti posso garantire che la differenza con la costiera è tanta, ci sono tantissimi stranieri anche lì eh, però ho notato una netta differenza in questo. Quando andrai in Costiera, vedrai, sono sicura che mi darai ragione sopratutto per quanto riguarda le meraviglie paesaggistiche, in Italia abbiamo davvero dei pezzi forti e questi sono sicuramente ai primi posti, per quanto mi riguarda 🙂 A presto e buona giornata 🙂