smarrimento carta di identità all'estero
[ Consigli di Viaggio ]

Ho smarrito la carta di identità all’estero: cosa faccio?


Hai smarrito la tua carta di identità all’estero e non sai cosa fare?

Mantieni la calma, innanzitutto! Non c’è alcun motivo di cadere in paranoie assurde, purtroppo può capitare… e per fortuna la soluzione c’è.

E poi non sei la prima persona (e nemmeno l’ultima) il cui documento di riconoscimento svanisce nel nulla. Certo, per il futuro, ti consiglio di fare più attenzione così potrai goderti le tue vacanze nel pieno della tranquillità assoluta senza avere il pallino del ‘ho smarrito la carta di identità, ora mi tocca fare denuncia e richiedere il documento sostitutivo’.

La richiesta del documento sostitutivo

Ma arriviamo subito al punto! Ecco, come procedere in caso di smarrimento del documento di riconoscimento in un Paese estero.

1. DENUNCIA DEL FURTO O SMARRIMENTO

In caso di smarrimento o furto del tuo documento di riconoscimento, la prima cosa da fare è sporgere denuncia alla polizia locale

2. AVVISARE IL CONSOLATO O L’AMBASCIATA ITALIANA

Dopo aver sporto denuncia, la seconda cosa da fare è contattare la rappresentanza diplomatico-consolare italiana sul posto (se desideri consultare l’elenco completo delle Ambasciate e dei Consolati, ti invito a cliccare qui).

A questo punto, l’ufficio consolare ti rilascerà un documento di viaggio provvisorio, con validità esclusiva per il rientro nel tuo Paese di residenza.

SE INVECE SEI ISCRITTO ALL’AIRE…

Se sei iscritto all’Anagrafe Italiani Residenti Estero (AIRE) e hai smarrito la tua carta di identità in:

  • uno dei Paesi dell’Unione Europea
  • in Svizzera
  • in Norvegia
  • nel Principato di Monaco
  • a San Marino

otterrai direttamente una nuova carta di identità.

Documentazione da esibire

In entrambi i casi,dovrai presentarti personalmente all’ufficio consolare munito, quanto meno, della seguente documentazione:

  • copia della denuncia alla Polizia locale;
  • 2 fotografie (uguali, frontali, a colori formato 35×40 mm);
  • altri documenti che possano agevolare l’identificazione (tesserino sanitario, patente di guida, porto d’armi, fotocopia del documento rubato o smarrito, ecc.)

Ecco fatto!

Ora non rimane che goderti le tue vacanze. Il tuo prossimo viaggio sarà…? Hai già per caso visitato la Cambogia? Se sei interessato a questa straordinaria meta, ti consiglio di leggere questo articolo… che meraviglia, eh?

 

 

 


The following two tabs change content below.
Francesca Policheni
Dopo aver conseguito la laurea in Economia ed Amministrazione delle Imprese, ho scoperto un’altra mia grande passione: la scrittura unita al fantastico mondo virtuale, che è internet. Sono diversi anni, ormai, che mi occupo di Web Writing. Il mio motto è ‘Scrivere per Comunicare’! Comunicare non significa solo inviare informazioni all’indirizzo di un’altra persona. Significa creare negli altri un’esperienza, coinvolgerli fin nelle viscere e questa è un’abilità emotiva (Daniel Goleman)
Tags: , , , ,