[ Consigli di Viaggio ]

Liquidi nel bagaglio a mano: in arrivo il nuovo scanner


Le cose stanno per cambiare!

Siete pronti, cari viaggiatori, a vivere con più tranquillità la questione liquidi nel bagaglio a mano?

A quanto pare, entro il 2016, vedremo gli aeroporti dotati di un innovativo strumento: lo scanner per liquidi, capace di scannerizzare tutti i liquidi presenti nei bagagli, ma anche di verificare se si è alla presenza di qualcosa di pericoloso.

Ricordiamo brevemente, così com’è riportato nel sito dell’ENAC, qual è la situazione attuale in materia di liquidi nel bagaglio a mano:

Nuove regole liquidi bagaglio a mano

I liquidi comprendono:

  • Acqua ed altre bevande, minestre, sciroppi
  • Creme, lozioni ed oli
  • Profumi
  • Spray
  • Gel, inclusi quelli per i capelli e per la doccia
  • Contenuto di recipienti sotto pressione, incluse schiume da barba, altre schiume e deodoranti
  • Sostanze in pasta, incluso dentifricio
  • Miscele di liquidi e solidi
  • Mascara
  • Ogni altro prodotto di analoga consistenza

Al momento, lo scanner per liquidi, è in fase di sperimentazione in 65 scali europei.

Infine, per chi desidera sapere come funziona questa nuova tecnologia, riporto quanto letto sul sito de Il Messaggero:

“Facciamo entrare la luce in una serie di sezioni e osserviamo come si propaga attraverso il gel o il liquido – commenta Paul Loeffen, CEO di Cobalt – Finiamo la nostra analisi confrontando i segnali rilevati e inserendoli all’interno di un software di elaborazione”.

Insomma, non ci rimane che attendere! 😉

(Fonte Immagine – Pixabay.com)


The following two tabs change content below.
Francesca Policheni
Dopo aver conseguito la laurea in Economia ed Amministrazione delle Imprese, ho scoperto un’altra mia grande passione: la scrittura unita al fantastico mondo virtuale, che è internet. Sono diversi anni, ormai, che mi occupo di Web Writing. Il mio motto è ‘Scrivere per Comunicare’! Comunicare non significa solo inviare informazioni all’indirizzo di un’altra persona. Significa creare negli altri un’esperienza, coinvolgerli fin nelle viscere e questa è un’abilità emotiva (Daniel Goleman)
Tags: , , ,