[ Consigli di Viaggio ]

Ponte di Ognissanti 2012 a Budapest


Ponte di Ognissanti 2012  a Budapest :cosa ne pensate?

Budapest, denominata la Parigi dell’Est, è la capitale dell’Ungheria. Il Ponte di Ognissanti è il periodo ideale per fare un “salto” nella straordinaria e affascinante città dell’Est europeo.

Budapest, dal punto di vista prettamente urbano, presenta la straordinaria caratteristica di essere costituita dall’unione di due città storiche: Buda e Pest, divisi esclusivamente dall’immensità del Danubio, considerato fra le più rilevanti vie di comunicazioni internazionali.

Per raggiungere Budapest dall’Italia è un gioco da ragazzi. L’aereo è sicuramente il mezzo più utilizzato, anche perché i voli low cost sono alla portata di tutti. Se invece desiderate ammirare i suoi straordinari paesaggi il mio consiglio è di partire in macchina: certo il percorso sarà più lungo ma ne vale la pena!

Il sito budapestlowcost, dedicato interamente alla straordinaria Budapest, fornisce tutte le dovute indicazioni per chi decide di trascorrere il Ponte di Ognissanti 2012  a Budapest. E, considerato il tempo breve per prenotare, potete usufruire delle offerte voli last minute.

Cosa state aspettando? Affrettatevi!

Sfruttate il Ponte di Ognissanti per visitare in lungo e in largo Budapest: essa offre una miriade di monumenti tutti ricchi di storia.

Qualche esempio?

Raggiungendo il centro di Budapest e attraversando via Andrassy, un viale davvero incantevole, potete incontrare:

  • il Teatro Nazionale dell’Opera
  • la vecchia Accademia di Musica
  • l’Università delle Belle Arti
  • Piazza Kodaly ricca di statue
  • Piazza degli Eroi e il suo Monumento del Millennio, il emblema di Budapest

Per i più romantici, e non solo, consiglio di visitare il Lungo Danubio e i suoi meravigliosi Ponti, tra cui annovero molto volentieri il noto Ponte delle Catene – Szechenyi Lanchid – realizzato per unire Buda a Pest.

La Chiesa più grande da immortalare con i vostri scatti fotografici è sicuramente la Basilica di Santo Stefano. Grazie ai suoi 302 scalini è possibile raggiungere la cupola dalla quale potete ammirare un favoloso paesaggio. Ah, dimenticavo: la cupola può essere raggiunta anche con l’ascensore. Pertanto, per i più pigri non ci sono scuse!

Vi state chiedendo dove potete alloggiare? Ho la risposta a portata di mano: raggiungete il sito booking.com, compilate tutti i campi della casella “Cerca hotel” e, infine, cliccate su “Cerca”. Sono certa che troverete la soluzione che più si adatta alle vostre esigenze!

Quali sono i documenti necessari per entrare in Ungheria?

Per i cittadini della Repubblica Italiana serve la carta di identità in corso di validità e valida per l’espatrio per una permanenza in Ungheria non superiore ai 90 giorni. La carta d’identità rinnovata con il timbro è valida in Ungheria. La Carta bianca, documento d’identità rilasciata dalla questura, NON E’ VALIDA. Per i minorenni non serve più il passaporto. In conformità al Decreto-Legge n. 70 del 13 maggio 2011, è soppresso il limite minimo di età per il rilascio della carta di identità, precedentemente fissato in anni quindici, ed è stabilita una validità temporale di tale documento, diversa a seconda dell’età del minore, in analogia con la durata del passaporto. Per il minore di anni 14, l’uso della carta d’identità ai fini dell’espatrio è subordinato alla condizione che il minore viaggi in compagnia di uno dei genitori o di chi ne fa le veci, o che venga menzionato – su una dichiarazione rilasciata da chi può dare l’assenso o l’autorizzazione, convalidata dalla Questura o dalle Autorità consolari – il nome della persona, dell’ente o della compagnia di trasporto a cui il minore medesimo è affidato. (Fonte – Ufficio Turistico Ungherese in Italia) 


Tags: , ,