Viaggio in Portogallo tour con la macchina
[ Come Spostarsi ][ Consigli di Viaggio ]

Portogallo in macchina: consigli per un tour perfetto


Il Portogallo è quel paese con il quale l’Europa si affaccia all’oceano, una piccola striscia di terra dove il tempo pare essersi fermato, lasciando intatte le vecchie tradizioni, gli usi e i costumi di questo incantevole luogo. Il Portogallo è quel paese che nasconde in ogni angolo una sorpresa, quel paese che non finisci mai di scoprire, ma che sembra appartenerti da sempre.
Insomma, il Portogallo è un gioiello di rara bellezza che vale la pena visitare almeno una volta nella vita. Proprio perché si tratta di un paese che ha tante meraviglie nascoste da offrire, il modo migliore per visitare il Portogallo è senza dubbio fare un tour in macchina.

Portogallo on the road, tra libertà ed emozioni

Un tour del Portogallo on the road è sicuramente più impegnativo rispetto al tradizionale viaggio con soggiorno in albergo, sia dal punto di vista organizzativo sia perché si tratta di una vacanza piuttosto dispendiosa dal punto di vista fisico. Ciononostante, le emozioni che un tour in macchina regala sarà molto difficile provarle soggiornando in hotel, questo perché girare il paese con l’auto vi darà naturalmente maggiore libertà e autonomia negli spostamenti, permettendovi di raggiungere luoghi che altrimenti non avreste mai potuto visitare.

Tour in macchina, come organizzare l’itinerario perfetto

Prima di partire per un tour in macchina del Portogallo, è assolutamente necessario organizzare minuziosamente l’itinerario. La fase organizzativa ricopre un’importanza cruciale e da essa dipende la buona riuscita della vostra vacanza: partire per un viaggio in auto senza essersi opportunamente organizzati, infatti, è una pessima idea e vi farà perdere del tempo prezioso che avreste potuto impegnare per visitare un paesino o un punto di interesse in più.

Il consiglio è quello di realizzare un vero e proprio itinerario cartaceo, dove segnerete una per una tutte le tappe del vostro tour, indicando anche la distanza chilometrica tra una tappa e l’altra. Questo, oltre a servirvi da utile guida durante il viaggio, vi darà un’idea chiara e precisa di quante ore di guida dovrete fare ogni giorno per raggiungere la tappa in programma. Se non ci si organizza, il rischio è quello di sottovalutare le distanze e di ritrovarsi a guidare anche per un giorno intero. Viceversa, preparare un itinerario ragionato in anticipo vi permetterà di bilanciare in maniera ottimale il tempo speso in auto con quello dedicato alle visite o al relax.

Portogallo in macchina: partenza dall’Italia o noleggiare un’auto sul posto?

In base ai giorni che avete a disposizione e al vostro spirito d’avventura, potete scegliere di partire in macchina dall’Italia, oppure di noleggiare un’auto direttamente in Portogallo.

Nel primo caso, dovete mettere in conto che, tra andata e ritorno, dovrete sacrificare circa una settimana delle vostre ferie, ma è un sacrificio che vale certamente la pena di fare perché vi permetterà di visitare anche parte della Spagna. Si tratta senza dubbio di un viaggio stancante, ma la bellezza dei luoghi e la possibilità di immergervi appieno in culture e tradizioni differenti ripagherà senz’altro ogni fatica.

Se non ve la sentite di intraprendere un viaggio così importante, niente paura: potete sempre decidere di raggiungere il paese in aereo e noleggiare lì un’auto con la quale fare il tour. Non potrete visitare la Spagna, certo, ma guadagnerete giorni preziosi da dedicare ad una visita più approfondita del Portogallo!

Autore: Andrea Baggio – Blogger, SEO e copywriter. Ama alla follia il Portogallo e ci torna ogni volta che può. Quando è in Italia, scrive su Portogallovers.it

The following two tabs change content below.