[ Consigli di Viaggio ][ Idee di Viaggio ]

Sousse, una città al caldo… anche a gennaio


Quest’anno in tutta Italia c’è stato un freddo che non si registrava da anni, le temperature sono scese vertiginosamente sotto lo zero, e la neve spesso ha reso impossibile la viabilità e gli spostamenti. Tanti adorano il freddo del natale, ma nonostante i soffici e candidi fiocchi di neve, continuino a far sognare grandi e picci, c’è proprio chi il freddo non lo regge. Avete pensato ad un gennaio alternativo al caldo, ma non avete tanti soldi da spendere? Pensate che per qualche giorno sia impossibile raggiungere i Caraibi o le Maldive? Ecco la soluzione: Tunisia. Calda, economica, e vicina.

Vi propongo in particolare, la piccola città di Sousse, (Susa) a mezz’ora da Tunisi, facilmente raggiungibile dall’aerporto di Napoli, Roma e Milano, con un paio di ore di volo a prezzi accessibili, con la Tunisair e Turkish airlines (in alternativa ad Alitalia) e poi con un treno da Tunisi a Sousse. Non preoccupatevi per la lingua, si parla francese e  tutti conoscono l’inglese, non servirà portare con voi un interpete arabo. La moneta ufficiale è il dinaro, e conta 173.000 abitanti. Forse non tutti sanno che, è una città ideale anche per gli affari, la burocrazia è minima e i prezzi dei locali sono a dir poco bassi, moltissimi italiani hannno pensato bene di spostare le loro attività lì, sopratutto per quanto riguarda la ristorazione, in quanto sono delle buone forchette e gradiscono molto il buon cibo! La città è sul mare, e mentre noi battiamo i denti per un freddo che va dai -5 ai -10 in quasi tutte le zone d’Italia, lì si registravano 22 gradi la sera, e 28 di giorno. Bello vero?

Per quanto riguarda i luoghi di interesse e la cultura, il Museo Nazionale conserva autentici capolavori, secondo solo dopo il Bardo e merita di essere visitato. La Grande Moschea, la Chiesa di San Felice (unica chiesa cristiana) e poi c’è il porto e la Medina la parte antica e centrale di un centro islamico abitato, molto visitato e apprezzato dai turisti. Ci vediamo tutti a Sousse? Io ci andrò a breve perché ho un famigliare lì, che me ne parla estasiato e continua a mandarmi foto di sole e spiagge fantastiche dalla sabbia bianca, vedremo se deluderà o meno le mie aspettave, al prossimo post 🙂

(Foto presa da wallpaperswiki.org)


The following two tabs change content below.
Carmelinda Potenza
Mi chiamo Carmelinda Potenza, sono una traduttrice freelance e un'appassionata di scrittura, lettura, e tutto ciò che concerne l'informazione sopratutto on line. Adoro viaggiare e vedere posti nuovi, come dico sempre "Viaggiando s'impara". Ho vissuto per 2 anni a Pisa per la specialistica in traduzione letteraria e saggistica, e dopo un anno di erasmus in Spagna tra le altre cose, sono ritornata nella mia terra nativa: la Basilicata. Attualmente gestisco un blog didattico sull'apprendimento delle lingue e alcune traduzioni fatte da me: www.carmelindapotenza
Tags: , , ,