[ Consigli di Viaggio ][ Trips del Gusto ]

“Tapear”, in giro per Madrid


Una vacanza a Madrid non può definirsi tale se non si provano le “tapas”, i famosi spuntini a base di formaggio, patate, olive, carne e pesce, che costituiscono un’esperienza gastronomica quasi obbligatoria per chi fa un viaggio in Spagna.

Le strade di Madrid pullulano di bar e ristoranti in cui poter “tapear”, ovvero andare in giro per tapas. Generalmente, si tratta di locali normalissimi, che servono le tapas come un comune stuzzichino per accompagnare le bevande ordinate. Ma, ovviamente, vi sono anche luoghi maggiormente caratteristici, in cui potrete esplorare questo universo culinario immergendovi nell’atmosfera spagnola. Per entrare in contatto con lo spirito della città, fate anche attenzione alla scelta della sistemazione: una buona idea può essere quella di fermarsi in un alloggio tipicamente spagnolo, cercando ad esempio tra gli appartamenti a Madrid offerti direttamente dai proprietari, su piattaforme come Housetrip e Windu. Spesso i proprietari di questi alloggi regalano preziosissimi consigli ai propri ospiti – ed è risaputo che i migliori consigli su una città li danno i suoi abitanti. Ma se volete avere subito qualche dritta su alcuni locali tipici, date un’occhiata a quelli che vi suggeriamo qui di seguito.

Partiamo da un luogo molto popolare tra i madrileni, ma poco conosciuto dai turisti: Los Gatos. Il locale, che porta il nome con cui gli abitanti di Madrid sono conosciuti nel resto della Spagna, si trova nel cuore della città, al numero 2 di Calle de Jesús. Si tratta di un luogo molto pittoresco ed eccentrico, dislocato su due piani arredati con svariate cianfrusaglie, che rievocano le tradizioni spagnole. Altro punto ristoro molto particolare è l’Estado Puro, ubicato sempre nella zona centrale, al numero 4 di Plaza Cánovas del Castillo. La peculiarità di questo locale risiede nel suo stile decorativo, totalmente ispirato al mondo del flamenco e reinterpretato in un’estetica molto originale, fatta di soffitti rivestiti di pizzo e bambole con i costumi tipici della famosa danza spagnola. Infine, non può mancare all’appello anche la rappresentanza culinaria basca, con la Taberna Algorta. Il locale, al numero 26 di Calle de la Cava Baja, è l’ideale per chi vuole assaggiare anche la reinterpretazione delle tapas propria della Comunidad Autónoma Vasca. Qui le tapas, chiamate “pintxos”, sono servite in porzioni decisamente abbondanti, che riescono tranquillamente a sostituire un pasto.

A cura di Nicoletta Franzosi

(Fonte Immagine – en.wikipedia.org)


Tags: , ,