[ Idee di Viaggio ]

Viaggio in Sicilia: mare, buona tavola e non solo


La Sicilia è una delle mie mete di viaggio preferite. Le spiagge meravigliose e la grande tradizione enogastronomia, la rendono una delle mete preferite di molti italiani e stranieri.

Ecco una piccola lista dei luoghi che amo di più e che vorrei consigliare a tutti i lettori.

Capo d’Orlando. Situata di fronte alle isole Eolie, questa è una delle spiagge più famose in prossimità di Messina. La leggenda narra che Capo d’Orlando fu creata da Agatirso nel 1183 a.C., figlio di Eolo, re dei Venti.  La spiaggia di Capo d’Orlando è lunghissima, l’acqua è limpida e azzurra e il panorama da sogno. Al tramonto il cielo si colora di un rosa intenso che dona un’allure romantica a tutto il paesaggio.

Isola Bella, Taormina. Questa piccola isola che si trova di fronte all’omonima città è chiamata “perla del Mediterraneo” per la sua bellezza ed è caratterizzata da una spiaggia formata di ghiaia e ciottoli.

Spiaggia Bianca delle Lipari. Questa è senz’altro una delle spiagge più famose delle Lipari ed è caratterizzata da un fondale marino di pietra pomice e dalla caratteristica sabbia bianca. Qui l’acqua è particolarmente calda di un colore turchese intenso. La spiaggia è attraversata da numerosi pontili che un tempo venivano usati per il trasporto dei beni estratti.

Torre di Ligny. Nei pressi di questa località a sud di Trapani, il Mar Tirreno lascia il posto al canale di Sicilia. La scogliera di Ligny è caratterizzata da rocce piatte che permettono un accesso agevole al mare trasparente. Si tratta di un luogo molto suggestivo da cui è possibile osservare il monte Erice da un lato e le isole Egadi dall’altro. Inoltre questo luogo è ricco di storia: la torre fu infatti costruita per difendere l’isola dagli attacchi dei barbari e oggi contiene al suo interno un museo in cui si possono ammirare numerosi reperti archeologici.

San Vito Lo Capo. I suoi 3 km di spiaggia dorata attirano ogni anno moltissimi turisti e non hanno nulla da invidiare alle più conosciute mete esotiche. In questa zona il mare è molto calmo poiché non vi sono correnti e l’acqua è sempre calda e cristallina. La sera la spiaggia si anima ed offre molti locali e divertimento.

Questa zona è anche famosa per una manifestazione che io amo particolarmente e cioè il Cous cous Fest che si tiene ogni anno a fine settembre. Si tratta di una competizione culinaria vera e propria che vede sfidarsi chef di tutto il mondo a colpi di semola di grano duro. Questo evento non solo celebra un ottimo piatto della tradizione nordafricana, ma rappresenta anche un’occasione di integrazione culturale tra diversi paesi in un’allegra atmosfera di festa.

L’influenza araba in Sicilia non è solo all’origine della diffusione del cous cous ma ha anche portato alla produzione di altri piatti famosi come la cassata e la “cubbaita” un torrone fatto con miele, mandorle e semi di sesamo. Furono proprio gli arabi a introdurre l’uso dello zucchero di canna, delle spezie e degli agrumi in cucina.

Insomma la Sicilia è un luogo davvero meraviglioso in cui non manca proprio nulla: mare, divertimento, arte e cultura. Un ultimo suggerimento riguarda i mezzi per raggiungere l’isola: oltre il classico traghetto ci sono, ovviamente, una miriade di voli e per tutte le esigenze!

Spero che questi piccoli suggerimenti siano utili a tutti i lettori, non resta che organizzarsi e partire!

(Photo credit: flickr)


The following two tabs change content below.
Tags: , , , , , ,