[ Consigli di Viaggio ]

Calcata: arte, storia e fantasmi


Calcata è un paesino di origine falisca in provincia di Viterbo, a circa 40 km da Roma. Il suo borgo si erge su uno sperone tufaceo e le case, abbarbicate le une alle altre, si affacciano a strapiombo sull’ampia e verdeggiante valle del fiume Treja, a cui si accede attraverso percorsi naturalistici. Il paese, che si raggiunge solo a piedi, è famoso per essere riuscito a mantenere intatto il suo antico patrimonio storico e naturale.

11737885974_89aaa8b6d3_z

www.flickr.com

Nel 1935 Calcata viene giudicata poco sicura e il borgo viene abbandonato dai suoi abitanti, che si spostano poco distante, più a valle. Ma negli anni ’60, Calcata conquista l’attenzione di numerosi artisti, che decidono di trasferircisi, dopo che alcune perizie geologiche confermano la stabilità della rupe tufacea. Il borgo medievale, infatti, con i suoi labirinti di stradine, offre un suggestivo rifugio. Qui oggi è possibile trovare gli spazi espositivi o studi di pittori, scrittori, scultori, artigiani e musicisti.

foto_calcata_058

www.windoweb.it

La sera di Halloween, il paesino, che si adatta perfettamente all’atmosfera decadente della festa, si popola di turisti e maschere stravaganti. Le viuzze strette, ricoperte di pietre che emanano odore di muschio e umidità, si riempiono delle flebili e morbide fiamme dei lumini. Nella piazza si esibiscono cantanti e musicisti. I balconi, solitamente adorni di vasi con piante e fiori, vengono tutti perfettamente addobbati a tema. Tutto è in perfetta armonia con l’intonaco delle case che se ne viene via, la nebbia che si solleva pigramente dalla vallata, la sensazione di vecchio che si mescola con la magia del luogo.


The following two tabs change content below.
Eliana Lazzareschi Belloni

Eliana Lazzareschi Belloni

Fin dall'infazia, ispirata dal contatto con la natura che la circonda, comincia a sperimentare la scrittura creativa, passione che eredita da suo padre e sua madre, vincitrice del 1° premio letterario Gianfrancesco Straparola nel 1996. Trascorre le estati organizzando spettacoli teatrali insieme ai tre fratelli più piccoli e ad alcuni amici. Proprio nei primi anni del liceo, inizia ad ampliare la storia di una delle sceneggiature delle loro recite e nasce la trilogia de 'Il Cristallo d'Argento', e nei cinque anni successivi, si dedica alla stesura dei tre libri. Nel 2006 lascia il suo paese per frenquentare la facoltà di Studi Orientali a Roma, dove consegue una laurea in lingue e civiltà orientali, trascorrendo tre mesi a Pechino, come parte dei suoi studi. Nel 2008 pubblica sul sito ilmiolibro.com 'La bambina nello specchio' e, durante la preparazione della tesi, inizia a scrivere 'Ghiaccio e Luce' . Dopo la sua laurea si trasferisce a Pechino per dieci mesi e poi a Londra per conseguire un diploma in organizzazione di eventi. Si dedica soprattutto a storie fantasy. Attraverso i suoi libri cerca di trasmettere l'amore e il rispetto per la natura. Appassionata di musica classica, viaggi ed ecoturismo, cucina bio e decorazioni ecologiche.
Tags: , ,