[ Idee di Viaggio ]

Roma, alla scoperta dell’Aventino


Visitare la città eterna è di certo un’esperienza da fare almeno una volta nella vita. Capitale della cultura antica per eccellenza, Roma rappresenta, per ciò che riguarda il patrimonio storico artistico, uno dei centri più ricchi e famosi al mondo. Essendo le sue attrazioni, i suoi musei e monumenti davvero innumerevoli, se scegliete di trascorrere una vacanza o un week-end in quella che è la città più estesa e popolosa d’Italia, vi conviene organizzare il vostro viaggio e scegliere anticipatamente le tappe degli itinerari da seguire, così da poter pianificare al meglio il vostro soggiorno.

In ogni caso state pur certi che in una volta sola non riuscirete a scoprire tutto ciò che Roma ha da offrire: il segreto è tornarci più volte, alloggiando in zone diverse e in diversi periodi dell’anno, così da poter conoscere e apprezzare da vicino le differenti aree della città e i vari e numerosi eventi che la capitale propone in ogni mese e in ogni stagione.

Uno dei modi per visitare l’Urbe, è scegliere di esplorare un quartiere per volta, magari iniziando da quello dove alloggiate. Trovare una sistemazione adatta alle proprie esigenze non è sempre facile, soprattutto in una città estesa come Roma, la quale offre moltissimi hotel, pensioni e B&B caratterizzati da diversi prezzi e location. Per aiutarvi nella ricerca, potete anche ricorrere ai numerosi siti di viaggio che ormai spopolano sul web, come Venere, Expedia o Trivago: questi siti propongono una vastissima gamma di alloggi che, oltre ad essere commentati dagli utenti – cosa molto utile per orientarsi nella scelta – vengono ordinatamente suddivisi per categoria, tariffe, servizi disponibili e posizione della struttura, così da rendere più semplice e veloce la prenotazione del vostro alloggio.

Ogni zona della capitale ha le sue attrazioni “imperdibili”. Se ad esempio avete trovato sistemazione nell’Aventino, elegante e raffinato quartiere residenziale, il vostro itinerario può partire da qui, iniziando con le Terme di Caracalla, uno dei più grandi e suggestivi complessi monumentali dell’antica Roma. Utilizzate in passato come centro di cura per il corpo e luogo per il bagno, lo sport, lo studio e il passeggio, le Terme di Caracalla oggi si possono visitare, godendosi il pittoresco scenario anche durante le sere d’estate, magari assistendo agli spettacoli di opera lirica messi in scena dal Teatro dell’Opera di Roma tra le rovine delle Terme.

Terme Di Caracalla

Da vedere sono inoltre il Circo Massimo, immensa distesa verde usata dagli antichi Romani come sede di competizioni atletiche e per le corse con i carri, il Roseto Comunale, la Basilica di Santa Maria in Cosmedin, con la sua celebre Bocca della Verità, e il Giardino degli Aranci, splendido aranceto affacciato su un panorama mozzafiato. Come sorpresa finale non lasciatevi inoltre sfuggire il buco della serratura più famoso del mondo: appena dopo il giardino infatti, guardando attraverso la serratura del cancello del Priorato dei Cavalieri di Malta, potrete godere della più magica vista della Cupola di San Pietro, circondata dalle verdi siepi dei giardini del Priorato.

Priorato dei Cavalieri di Malta

Autore – Nicoletta Franzosi

Photo credit  – Flickr
Photo credit – Flick
Photo credit  – Fototue.it 

The following two tabs change content below.
Tags: , , ,