Vistare Venezia in due giorni
[ Idee di Viaggio ]

Cosa vedere a Venezia in due giorni


Cosa vedere a Venezia in due giorni? Venezia è nota per essere tanto affascinante quanto costosa, nonostante ciò nasconde tante piccole realtà in grado di offrire un’indimenticabile esperienza anche alle persone più attente al portafoglio.

Venezia è la città ideale per chi desidera visitare negozietti vintage o mercatini dell’usato. Un paio di chicche si trovano nel quartiere di Dorsoduro, situato nei pressi del centro di Venezia. Gli amanti della moda alternativa troveranno pane per i loro denti al Penny Lane Shop, negozio nato per la vendita di abiti vintage e che ora ospita sui ripiani anche una ricca collezione di bracciali, piercing e vestiti nuovi, pur mantenendo un gusto ricercato e underground. A breve distanza si trova l’O.L.D. (Original Laboratory of Design), che propone uno stile vintage più elaborato grazie alla presenza di articoli (borse, abiti, ecc.) personalmente rivisitati dalla proprietaria o da altri artisti e designer. Nell’area di Campo Santa Maria Nova, non dimenticare di visitare l’Armadio di Coco. In questo negozio è possibile trovare pezzi vintage di grandi marche come Chanel, Fendi e Dior, sia usati che nuovi ma non più in commercio. Chi visita Venezia e desidera dedicarsi all’acquisto di prodotti vintage non può non visitare anche il Mercato dell’Antiquariato, che si tiene all’interno della Loggia della Peschiera di Rialto ogni seconda domenica e lunedì del mese. Si tratta di uno degli appuntamenti più importanti della città, e la sua vicinanza a luoghi di interesse turistico lo rende molto frequentato dai turisti in cerca di grandi occasioni.

Quando visiti Venezia preparati a fare molte foto. Si tratta infatti di una città sui generis che deve il suo fascino alla caratteristica conformazione del territorio, in grado di offre paesaggi mozzafiato e scenari incredibili. Se vuoi scattare qualche foto direttamente dall’acqua prendi il vaporetto: è uno dei mezzi più economici per solcare il Canal Grande spendendo un decimo della spesa che affronteresti muovendoti su gondola.

Ovviamente, scordati di girare in auto. Non solo perché Venezia è una città bellissima da girare a piedi, ma anche per il fatto che nel centro le auto non possono circolare. Nel caso in cui arrivassi a Venezia in aereo e volessi visitare le città vicine, allora potresti pensare di noleggiare un’auto presso Firefly Venezia, situata a breve distanza dall’aeroporto. In città, comunque, è meglio affidarsi alle vie d’acqua per raggiungere i luoghi di proprio interesse.

Gli amanti della cultura possono contare su diverse attrazioni gratuite, come il Museo di Storia Naturale o la Basilica di San Marco. Se ti interessa l’arte del Novecento non perdere l’occasione di visitare il Peggy Guggenheim Museum: non è gratuito come altre attrazioni, ma per pochi euro avrai la possibilità di vedere opere di grandi artisti come Salvador Dalì, Pablo Picasso, René Magritte e molti altri.

Ma quando visitare Venezia? Probabilmente il periodo migliore è la primavera, dato che l’acqua alta dell’inverno è ormai alle spalle e la temperatura mite è l’ideale per camminare lungo i canali, ancora non troppo affollati dai turisti di tutto il mondo.


The following two tabs change content below.
Tags: , ,