primo soccorso in vacanza bambini
[ Consigli di Viaggio ]

In vacanza con i bimbi? Kit primo soccorso, e… state sicuri


Viaggiare con i nostri bambini significa divertirsi, ma anche stare attenti ed essere preparati ad agire in caso di problematiche di salute e/o piccoli incidenti.

Per questo motivo, è sempre opportuno avere con sé un valido kit di primo soccorso e sapere come comportarsi in alcune situazioni. Ecco una panoramica che potrà permettere a ogni genitore di stare più tranquillo e di partire con la consapevolezza di avere tutto ciò che serve in caso di emergenza.

Nel kit di primo soccorso non dovranno mai mancare…

Anche se le mamme sono sempre piuttosto preparate e in borsa hanno molti oggetti funzionali e validi per rispondere alle esigenze dei propri figli, quando si va in vacanza, è necessario portare qualcosa in più. Nel kit di primo soccorso da portare sempre con voi non dovranno mancare sicuramente i cerotti, dei batuffoli di cotone ed un disinfettante. I bambini sono molto curiosi e questo spesso li porta a farsi male. Questi elementi saranno validi per effettuare una valida medicazione in caso di tagli e/o sbucciature. Inoltre, è consigliabile portarsi un termometro e dei medicinali per curare la febbre, alleviare i dolori e per sconfiggere eventuali infiammazioni.

Altre medicazioni di base da portare in vacanza con i bambini sono le pomate per le scottature e per gli eritemi, e quelle per le punture degli insetti. Queste creme potranno essere molto utili in quanto la pelle dei bambini è molto delicata e tende anche ad attirare maggiormente zanzare, vespe, api e molti altri insetti. In mancanza di queste medicazioni il suggerimento è quello di recarsi in una farmacia nella zona della vostra località di vacanza magari usando questa piattaforma che vi permetterà di sapere qual è la farmacia di turno più vicina. 

Basandovi sulle allergie e/o le problematiche di salute alla quale sono soggetti i bambini in vacanza con voi, potrete portarvi medicinali o rimedi naturali specifici come il collirio, lo sciroppo per la tosse e/o delle caramelle per il mal di gola. Anche i fermenti lattici potranno rivelarsi importanti per un kit di primo soccorso. Questo perché molti bambini soffrono spesso di diarrea.

Quest’ultima potrebbe durare poco tempo oppure persistere e mostrare altri sintomi, come febbre e vomito. Finché si tratta di un problema passeggero, il consiglio è di regolare l’alimentazione del bambino e fargli bere molta acqua. Se peggiora, sarà necessaria la consulenza ad un professionista, che potrà consigliarvi una soluzione reidratante utile per permettere al corpo del piccolo di recuperare le sostanze perse durante la diarrea ed evitare problematiche come la disidratazione.

Al mare o in montagna, il kit di primo soccorso sarà sempre necessario

Inoltre, in base a dove avete prenotato le vacanze, potrete portare determinati medicinali di emergenza che potranno servirvi in alcune situazioni. Ad esempio, se avete intenzione di fare qualche escursione in montagna, sarà opportuno munirvi del kit da utilizzare in caso di morso di vipera. Ad ogni modo, soprattutto quando si va al mare, è doveroso ricordare che ci sono dei rischi che possiamo correre. Uno di questi è la puntura di medusa. In questa eventualità si potrà disinfettare il bambino con un po’ di aceto. Dopo mezz’ora sarà necessario ricontrollare la ferita per vedere se sono ancora presenti dei tentacoli sulla ferita.

Lo stesso vale per le punture dei ricci di mare. In questo caso sarebbe opportuno rimuovere gli aculei dalla pelle con una pinzetta e disinfettare la zona con l’aceto, per poi provvedere all’effettuazione di impacchi freddi.


The following two tabs change content below.
Tags: , ,